Alla scoperta di Spaghetti Marketing

Quanto è lontano il mondo della didattica e della ricerca da quello operativo di tutti i giorni? E’ possibile che questi due mondi, per lo stesso argomento, usino linguaggi così diversi da risultare distanti?

Probabilmente è SI la risposta a queste domande. Ma come fare, ad esempio, a rendere comprensibile e fruibile un elaborato teorico?

È partendo da queste considerazioni che la Società Italiana Marketing, l’associazione di marketing più autorevole nel nostro Paese, ha intrapreso una brillante e a dir poco originale iniziativa: Spaghetti Marketing.

 

Spaghetti-Marketing-SIMktg

 

Spaghetti Marketing è la newsletter di Società Italiana Marketing, nata e strutturata con lo scopo di “ordinare” le idee espresse e indirizzarle verso un supporto operativo.

Come apprendiamo dalla lettera scritta dal Prof. Carlo Alberto Pratesi, Direttore Responsabile, il termine “Spaghetti Marketing” non è stato scelto in relazione al prodotto italiano, ma si tratta di “un termine che, per chi non lo sapesse, si utilizza all’estero per intendere un tipo di strategia di mercato fatta un po’ a casaccio, mettendo insieme alla rinfusa varie tecniche, per poi andare a vedere, a posteriori, quella che – una volta lanciata – resta effettivamente “attaccata” al target (per comprendere la metafora è bene ricordare il modo un po’ “colloso” con cui i non-italiani cucinano la pasta)”.

Partendo da questo paragone, la S.I.M. lancia una sfida interessante: “La vera provocazione è quella che ci ha indotto a pensare che i contenuti delle nostre ricerche, dei nostri paper scientifici, delle nostre relazioni ai convegni (spesso piuttosto prolissi e noiosi) potessero trasformarsi in contenuti godibili, di facile lettura e (incredibile) utili a chi il marketing lo fa davvero, e sul campo”.

 

Con molta curiosità siamo andati alla scoperta di questo nuovo strumento e siamo rimasti piacevolmente sopresi.

Innanzitutto, ciò che colpisce è la qualità e la freschezza dei contenuti redatti tramite una struttura essenziale che va al nucleo degli argomenti in maniera diretta e originale.

Ogni newsletter conta sette pagine ed ha come riferimento un singolo argomento, ad esempio la Newsletter N.1 è intitolata Engagement, attorno al quale si sviluppa la prima parte dell’uscita.

 

Ecco un rapido sguardo alle sezioni:

-          La parola: si parte dalla definizione dell’argomento per proseguire con brevi storie aziendali.

-          Intervista doppia: una breve intervista doppia a due esperti del settore, uno accademico e l’altro che occupa un ruolo manageriale in azienda.

-          Le pillole: pillole del marketing, attraverso cui si può rimanere stupiti da curiosità davvero interessanti.

-          Si conclude con Il Guru (intervista) e Il Libro del Mese.

 

Ad oggi, sono usciti i primi quattro numeri e noi del Master in Marketing Management li abbiamo letti tutti e non abbiamo intenzione di perderci neppure un’uscita.

Vi consigliamo quindi di seguire Spaghetti Marketing, perché si tratta di un esperimento della Società Italiana Marketing che al momento merita una promozione a pieni voti!